Michelin Logo

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano ad erogare i nostri servizi. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

Ragazzon Logo

Italian English French German Spanish

DIECI ANNI FA LA CONCEPT CROSS COUPE' QUATTRO

Fu presentata al Salone di Shanghai 2007.

 

La Q7 fu indubbiamente un modello di grande successo, ma in Audi avevano molto chiare sui SUV e intendevano dare vita a una vera e propria gamma al riguardo

 

La Q5 era già stata pianificata per il 2008 ma ad Ingolstadt volevano stupire il mondo pianificando anche un modello più compatto in modo da proporre alla clientela addirittura un tris di 4x4 che potessero essere utilizzate senza problemi anche lontano dall’asfalto.

 

Con una mossa a sorpresa l’Audi presentò nel 2007 al Salone di Shanghai, che si svolgeva in primavera, la concept Cross Coupé quattro, una sorta di prefigurazione della Q3 la cui produzione era stata già pianificata per il 2009.

 

Lunga solo 4,38 metri, questa concept dall’aspetto sportivo sfruttava il pianale della A3 Sportback e si distingueva per il design accattivante: fiancate dai tratti decisi e tetto spiovente unito a una coda fastback oltre a una certa altezza da terra della scocca facevano intuire chiaramente di avere a che fare con un’auto pensata per gli amanti della guida off road.

 

Anche dal punto di vista tecnico la struttura è di prim’ordine: all’avantreno uno schema MacPherson e al retrotreno uno schema Multilink, una scelta che prefigura un comportamento dinamico di altissimo livello.

 

Il telaio dispone di ammortizzatori con Magnetic Ride Control (già montato con successo su R8 e TT) la cui mappatura può essere modificata in qualsiasi momento. Il quadro tecnico è completato dall’Audi Drive Select che consente di scegliere fra uno stile di guida confortevole, uno più deciso e infine ad una modalità ad alto risparmio energetico.

 

Particolarmente efficiente il motore, un 2 litri common rail da 204 cavalli con 400 Nm di coppia massima, in grado di abbinare sapientemente prestazioni, piacere di guida e rispetto dell’ambiente.

 

Gabriele Mutti

Responsabile contenuti e testi di vivereconlauto.simplesite.com

 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ospiti : 39 Ospiti online Bloggers : Nessun blogger online

© Copyright 2003 - 2017 Inaudita.com 
All Rights Reserved
Webmaster Mattia Bernasconi

Vai all'inizio della pagina