Michelin Logo

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano ad erogare i nostri servizi. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

Ragazzon Logo

Italian English French German Spanish

1987: UN "TAXI" AUDI 200 QUATTRO VINCE IL SAFARI

A Montecarlo e al Safari l'Audi 200 quattro Gruppo A seppe farsi valere con risultati di prestigio.

Trent’anni fa il Rally di Montecarlo 1987 fu la gara d’esordio per le Gruppo A che avevano soppiantato definitivamente le Gruppo B, ritenute troppo pericolose dopo i vari incidenti, anche mortali, avvenuti l’anno prima. L’Audi chiamò Walter Rohrl ad un’impresa fuori dal comune: gareggiare con una 200 quattro, una sorta di “taxi” a quattro ruote motrici, sulle strette stradine del rally di Montecarlo.

La 200 quattro era una versione sportiva dell'Audi 200, specificatamente progettata per partecipare al Campionato del mondo Rally. Rohrl insieme a Gestdorfer guidò l’auto targata IN-YV 67 con la consueta maestria nonostante la neve e il ghiaccio incontrati in varie prove speciali e la portò a un incredibile terzo posto finale assoluto dietro alle due Lancia Delta HF4WD di Biasion e Kankkunen.

L’Audi 200 quattro fu schierata in quello stesso anno anche al Safari Rally in ben due esemplari. Questa berlina di quasi cinque metri di lunghezza, alla sua seconda uscita in una competizione, aveva il compito di insidiare le più agili e competitive Toyota, Subaru e Nissan, che spadroneggiavano da sei anni nella categoria Gruppo A.

Le due 200 furono affidate a Hannu Mikkola (targa IN-YV 71) e Walter Rohrl (targa IN-YV 69) e, complice un po' di sfortuna delle avversarie giapponesi, si piazzarono prima (Mikkola) e seconda (Röhrl); le due auto diedero mostra della loro affidabilità e qualità costruttiva, portando i due piloti al traguardo con delle lievi noie alla vettura di Mikkola (turbina e batteria). Per il resto ci furono solo le soste preventivate dall'Audi, dettate dalla durezza del percorso.

Altre due 200 quattro, sempre per Mikkola e Rohrl, furono schierate quell’anno anche al Rally dell’Acropoli: Mikkola (targa IN-YV 75) si piazzò terzo mentre Rohrl fu costretto al ritiro. Abbandono anche per Mikkola al rally di Finlandia. Infine al RAC Rally 1988 la 200 quattro affidata a Schwartz-Hertz (targa N-SM 613) si piazzò quinta. 

La 200 2.1 Turbo Quattro gruppo A, adottava una trazione integrale con differenziale centrale viscostatico a ripartizione di coppia e posteriormente un “Torsen”. Il motore era da 2144 cc a cinque cilindri, con una potenza elevata a 238 cavalli (175 kW) a 6000 giri/min e una coppia di 33.6 kgm (330 Nm) a 4000 giri/min, abbinato ad un peso della vettura di 1350 kg. Una rarità per l’epoca era costituita dall’adozione del cambio manuale a sei marce.

Questi risultati sportivi confermarono una volta di più la lungimiranza e la versatilità sul piano concettuale dei tecnici di Ingolstadt che sapevano adattare i loro modelli alle più svariare esigenze agonistiche.

 

Gabriele Mutti in collaborazione con Sanremo Rally Team - Passione Auto

Giornalista professionista 

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)

Commenti  

0 #1 Anemonalove 2017-07-09 10:56
Hello guys! Who wants to see me live? I'm live at HotBabesCams.co m, we can chat, you can watch
me live for free, my nickname is Anemonalove
, here is my pic:

https://3.bp.blogspot.com/-u5pGYuGNsSo/WVixiO8RBUI/AAAAAAAAAFA/JWa2LHHFI2AkHParQa3fwwHhVijolmq8QCLcBGAs/s1600/hottest%2Bwebcam%2Bgirl%2B-%2BAnemonalove.jpg
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #2 skyrim 2017-07-21 12:17
My brother recommended I might like this web site.
He was entirely right. This post actually made my day.
You cann't imagine just how much time I had spent for this information! Thanks!


http://theelderscrolls5skyrimevolution225.ru/
skyrim: http://theelderscrolls5skyrimevolution225.ru
http://theelderscrolls5skyrimevolution225.ru
Citazione | Segnala all'amministratore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ospiti : 27 Ospiti online Bloggers : Nessun blogger online

© Copyright 2003 - 2017 Inaudita.com 
All Rights Reserved
Webmaster Mattia Bernasconi

Vai all'inizio della pagina