Michelin Logo

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano ad erogare i nostri servizi. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

Ragazzon Logo

Italian English French German Spanish

2020: L’ANNO DELL’AMMIRAGLIA ELETTRICA AUDI

Audi persiste col suo claim “all’avanguardia della tecnica” (Vorsprung durch Technik ) e lo fa con il progetto “Speed Up”, illustrato dall’Amministratore Delegato Rupert Stadler ad oltre 2.000 manager, riuniti in un meeting a Monaco di Baviera.

Secondo tale programma, la Casa dei Quattro Anelli intende investire fino ad un terzo del budget destinato all’innovazione (lo scorso anno ammontava pressappoco a 4,24 miliardi di Euro), ovvero circa 1,5 miliardi di euro, nello sviluppo di vetture elettriche, dei servizi digitali e della guida autonoma. L’obiettivo è quello di diventare una vera e propria Digital Car Company entro il 2025 ed avere un quarto della produzione rappresentato da auto elettriche entro i prossimi 10 anni.

 

Così, dopo aver sentito parlare del Q6 e-tron, nome non ufficiale del grande suv, che sarà fabbricato nel sito di Bruxelles e sarà in grado di percorrere circa 500 km con una sola carica, ecco il secondo dei tre modelli elettrici che Audi lancerà entro il 2020, come confermato dal CEO di Audi, Rupert Stadler: “dal 2020 avremo tre auto elettriche in gamma. Cominceremo con la produzione della e-tron quattro concept car, che avrà un’autonomia fino a 500 chilometri. Nel 2025, il 25% della nostra gamma sarà elettrica”.

Il suo nome sarà molto probabilmente Audi A9 e-tron, condividerà il pianale modulare prevalentemente in alluminio e le soluzioni tecnologiche con il Q6 e sarà diretta rivale della Tesla Model S.

Prima di poterla ammirare ci vorrà ancora un bel po’ di tempo, ma la Prologue piloted driving concept, di cui proponiamo alcune immagini, ci può fornire alcuni indizi.

Si tratta di una berlina di grandi dimensioni, che si posizionerà sullo stesso livello dell’A8, per misure e lusso, ma in versione coupé.

Secondo i rumors, la nuova Audi A9 e-tron si muoverà grazie a 3 motori elettrici: uno accoppiato all’asse anteriore e due a quello posteriore, con funzione di "torque vectoring", per un totale di 430 CV, incrementabili a 496, con la modalità di guida sportiva. Avrà una batteria agli ioni di litio da 95 kWh, alloggiata sotto il divanetto posteriore, ad alta capacità e sarà in grado di ricaricarsi rapidamente. Sarà offerta la possibilità di una ricarica induttiva da 11 kWh, utilizzando la recente tecnologia wireless di ricarica Audi.

Al momento non si hanno ancora cifre esatte, ma, sempre secondo Stadler, la nuova versione della e-tron a trazione integrale passerà da 0 a 100 in 4,6 secondi, raggiungerà i 210 km/h di velocità limitata elettronicamente e avrà due modalità di guida: Drive e Sport.

Una delle particolarità della nuova ammiraglia di Ingolstadt sarà l’evoluto sistema di guida autonoma, che raggiungerà il livello 4 nella scala NHTSA , superiore a quello della prossima A8, che avrà il livello 3. Il livello 4 sarà “una sfida pesante perché richiede aggiornamenti e adeguamenti considerevoli del sistema di sensori e gestione dell’elettronica. Rappresenta un grosso passo in avanti poiché l’auto potrà guidare in modo del tutto autonomo in molte situazioni, non solo in autostrada”, come ha dichiarato Ricky Hudi, capo del settore elettrico Audi. La nuova berlina full electric top di gamma sarà in grado di guidare in modalità autonoma fino a 60 km/h. Inoltre, sarà prevista una funzione di parcheggio automatizzato.

 

Ti è piaciuto l'articolo e vuoi scoprire di più sul pianeta Audi? Condividi con noi la passione per questo marchio, oltre 4.000 argomenti tecnici e tanto altro ti aspettano all'interno del Forum di Inaudita.com

To all friends of Inaudita.com in the world! You can now read the contents of our blog and of our forum just clicking the flag corresponding to your language!

Liebe Freunde in der Welt von Inaudita.com! Sie können jetzt den Inhalt von unserem Forum und von unserem Blog nur mit einem Klick auf die Flagge, die auf Ihrer Sprache entspricht, lesen!

 

Vota questo articolo
(5 Voti)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ospiti : 40 Ospiti online Bloggers : Nessun blogger online

© Copyright 2003 - 2017 Inaudita.com 
All Rights Reserved
Webmaster Mattia Bernasconi

Vai all'inizio della pagina