Michelin Logo

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano ad erogare i nostri servizi. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

Ragazzon Logo

Italian English French German Spanish

AUDI Q2: IN ARRIVO SUL MERCATO ITALIANO

Ne avevamo già parlato in occasione della sua presentazione al Salone di Ginevra (http://www.inaudita.com/item/235-audi-vince-e-presenta-il-q2) e tra qualche mese lo vedremo sul mercato italiano.

Ci riferiamo all’Audi Q2, Suv premium di segmento B, la cui produzione è partita il 1° Luglio, nello stabilimento di Ingolstadt, dove viene assemblata anche l’Audi A3, con cui condivide la linea di verniciatura e assemblaggio.

Il piccolo Suv sarà in arrivo nelle nostre concessionarie a partire da ottobre 2016, però è già ordinabile da metà luglio, anche se al momento non sono state rilasciate indicazioni precise sui prezzi (pare che possano partire da 25 mila Euro per le motorizzazioni a benzina e 26 mila Euro per le diesel).

La nuova Q2, che nasce sul pianale modulare MQB, è lunga 4,19 metri, alta 1,51 metri e larga 1,79 metri, con un passo di 2,60 metri ed una capacità di carico di 450 litri espandibili fino a 1.050, ripiegando gli schienali dei sedili posteriori: è perfetta per l’utilizzo urbano, ma anche per il tempo libero da trascorrere con tutta la famiglia e per le avventure sulle strade sterrate.

Dall’aspetto possente e robusto, il Q2 ha un linea distintiva, come spiega Marc Lichte, Responsabile del Design Audi: “Per l’Audi Q2 abbiamo sviluppato un linguaggio formale, marcatamente geometrico, con caratteristiche di design specifiche. La vettura si presenta, quindi, con un carattere unico all’interno della famiglia Q”.

Esteticamente la piccola compatta è, infatti, l’Audi più innovativa degli ultimi anni, con le sue linee più evidenziate, il gioco di spigoli che segna le fiancate e l’alto single frame diventato ottagonale, con vistosa cromatura. Il frontale è anche caratterizzato da grandi prese d’aria, mentre di lato si notano i piccoli finestrini, i grandi passaruota e l’ampio montante posteriore in un colore chiaro argentato o scuro, a contrasto (di serie in tinta con la carrozzeria). Di particolare rilievo le linee taglienti che disegnano un esagono sotto i vetri laterali, il tetto basso e discendente verso il bagagliaio, lo spoiler sopra il lunotto e il diffusore aerodinamico, che la rendono piacevolmente sportiva.

      

      

Completano il design i cerchi in lega a 5 razze da 16 pollici (di serie), le protezioni sottoscocca su anteriore e posteriore, i proiettori anteriori cuneiformi e i gruppi ottici alogeni. I proiettori sono disponibili in due varianti: con tecnologia alogena, oppure a richiesta con tecnologia a LED, che permette una maggior durata e un’ampia illuminazione delle zone laterali. Gli indicatori di direzione dinamici sono parte integrante dei gruppi ottici e si muovono ad un ritmo di 4 decimi di secondo, dall’interno verso l’esterno.

      

L’abitacolo, abbastanza spazioso e decisamente ben rifinito, è piacevole ed è in grado di ospitare fino a 5 persone, che si possono facilmente accomodare grazie all’abbondante angolo di apertura delle quattro porte. La seduta, non altissima, è comoda e permette una buona visibilità e, a richiesta, sono disponibili il portellone vano bagagli a comando elettrico e il divano posteriore divisibile in tre parti, perfetto per il trasporto di sci o altri oggetti particolarmente lunghi.

Il lato sportivo e tridimensionale è visibile anche all’interno, con grandi e sporgenti bocchette per la ventilazione, la plancia piatta (ordinabile anche gialla, bianca, rossa o arancione), la nuova consolle centrale, orientata al conducente, i comandi soft touch, i sedili anteriori regolabili manualmente in altezza e rivestiti in tessuto Dynamic, il volante a tre razze Q design e gli inserti micrometallic argento.

Tra le novità, a bordo della Q2 si trova l’illuminazione a led degli interni.

      

      

Piccola di dimensioni, ma sciccosa e ricercata nel look e negli equipaggiamenti, la nuova Audi Q2 base offrirà di serie Audi Pre sense Front e City, cofano anteriore con sistema di protezione pedoni, dispositivo di assistenza alla frenata per collisione secondaria, dispositivo per il collegamento esterno tramite AUX-IN, freno di stazionamento elettromeccanico, regolatore di velocità, MMI radio con schermo a colori da 5,8 pollici, nuova e intuitiva interfaccia di comando MMI, servosterzo progressivo di nuova generazione, sistema controllo pressione pneumatici, sistema Start&Stop di ultima generazione e specchietti retrovisivi esterni regolabili e riscaldabili elettricamente con dispositivo bordo marciapiede. Tra gli optional, invece, ci sono il cruise control adattivo, l’assistente al traffico, l’assistente al parcheggio, l’Audi Active lane assist e l’allerta per l’angolo cieco.

      

Il nuovo Suv Audi si presenterà in tre versioni (Sport, Design e Business) e con due pacchetti di personalizzazione (Business ed Evolution).

Nella versione Sport troviamo i cerchi in lega da 17” a 5 razze, l’Audi Drive Select con funzione ECO, gli inserti specifici rossi o gialli per l’esterno, le finiture esterne di alluminio, i blade laterali Argento Ghiaccio, i sedili sportivi in tessuto Frequency bicolore (nero/grigio roccia o nero/rosso tango), il volante sportivo in pelle a 3 razze, i terminali di scarico cromati, la griglia radiatore specifica, minigonne in tinta, il diffusore posteriore e i listelli sottoporta in alluminio.

Gli stessi accessori sono proposti nella versione Design (look avventura), ma con differenti colori: le minigonne nere con profili metal, i blade laterali sono in Grigio Manhattan, gli inserti esterni in arancio o bianco, mentre i tessuti interni sono in Arcade nero oppure bicolore grigio petrolio e arancio, oltre ai cerchi in lega da 17” a raggi multipli, la protezione sottoscocca anteriore e i passaruota specifici.

La versione Business, invece, è dotata di serie del pacchetto navigazione, del Cruise Control, dei sensori di parcheggi posteriori, del volante multifunzione e del sistema di informazione per il conducente.

Inoltre, il pacchetto Business permette di aggiungere gli accessori dell’omonima versione ai modelli Sport e Design, mentre quello Evolution propone il climatizzatore automatico comfort, il pacchetto interni luci e i gruppi ottici anteriori e posteriori a Led, in abbinamento alle frecce posteriori dinamiche.

      

C’è anche il pacchetto S line exterior, per i guidatori particolarmente sportivi, che prevede elementi più pronunciati. Come optional sono anche disponibili il pacchetto look nero titanio Audi exclusive e i vetri oscurati posteriori.

Complessivamente sono 12 i colori carrozzeria offerti per Audi Q2: tra i pastello ci sono bianco ibis, nero brillante, giallo vegas e il nuovo grigio quantum; per i metallizzati la scelta spazia tra bianco ghiaccio, grigio nano, rosso tango, nero mythos, grigio Daytona perla, blu ara cristallo e l’esclusivo arancione corallo.

Per quanto riguarda la connettività, il Suv compatto punta molto sulla tecnologia, derivata dai modelli Audi di categoria superiore. Infatti, ha il sofisticato dispositivo di infotainment che comprende il sistema di navigazione GPS MMI plus con MMI touch, con il quale è possibile utilizzare i servizi online di Audi Connect, grazie alla tariffa flat del traffico dati, inclusa nella SIM in dotazione alla vettura. Naturalmente, c’è anche la possibilità di connettere lo smartphone con sistema operativo Android o iOS di Apple. 

In opzione, si può avere l’Audi Virtual Cockpit, con display da 12,3 pollici, interamente programmabile, che sostituisce la tradizionale strumentazione analogico/digitale. E in aggiunta, anche l’Head Up Display, che riproduce le indicazioni del navigatori davanti agli occhi del conducente.

Il comparto audio, invece, porta il marchio Bang&Olufsen (in optional), con 14 altoparlanti che diffondono la musica in arrivo sia dalla radio, sia da qualsiasi altro riproduttore, compresi gli smartphone.

E  sempre a richiesta, è possibile installare anche un hotspot Wi-fi per condividere la connessione dati con i dispositivi mobili dei passeggeri, in modo che possano navigare, controllare la posta e accedere ai social network, senza spendere un centesimo.

Dopo aver esaltato le caratteristiche estetiche e tecnologiche del nuovo Audi Q2, passiamo ora ad esaminare la gamma motori, composta dai benzina 1.0 TFSI con 116 CV e 1.4 TFSI con 150 CV e dai diesel 1.6 TDI (116 CV) e 2.0 TDI (150 e 190 CV). Quest’ultimo è l’unico abbinato inizialmente alla trazione integrale Quattro e al cambio doppia frizione S Tronic a 7 rapporti e può essere ordinato anche con la trazione anteriore. A seguire, ci sarà il 2.0 benzina da 190 CV, che verrà proposto con trazione integrale e cambio automatico.

L’agilità del Suv è favorita dall’assetto regolato per contenere molto il rollio, mentre le prestazioni variano in funzione delle motorizzazioni, anche se non sono ancora disponibili i dati dichiarati per consumi ed emissioni.

Le versioni dotate di trazione integrale quattro, inoltre, sfoggiano una motricità spettacolare su ogni tipo di fondo stradale, grazie alle efficaci sospensioni posteriori multilink. Le versioni a due ruote motrici, invece, hanno un retrotreno a ruote interconnesse.

A disposizione del nuovo piccolo Suv Audi, come optional, c’è il sistema di controllo della dinamica di marcia Audi Drive Select, che consente al conducente di scegliere tra cinque modalità: auto, comfort, dynamic, efficiency e individual. In tal modo si può influire sulla distribuzione di potenza, sulla sterno e sull’assetto, nel caso si sia optato per le sospensioni con regolazione adattive.

Infine, grazie alla modalità ESC Offroad e ad un’altezza libera da terra di 15 centimetri, l’Audi Q2 può affrontare anche tratti fuoristrada poco impegnativi.

      

La nuova Q2 rappresenta il modello di esordio della Casa di Ingolstadt nel settore dei Suv di segmento B e, con un corpo vettura compatto, la cura costruttiva maniacale della Casa tedesca, i sistemi di assistenza alla guida e le grandi funzioni tecnologiche, sfida Mini Countryman, Jeep Renegade e Fiat 500X.

L’Audi Q2 è destinata soprattutto ad un pubblico giovane e agli utenti a cui piace guidare rialzato, azionare comandi morbidi e piacevoli al tatto, avendo davanti agli occhi una plancia ergonomica e impeccabile ed impugnando un volante rivestito di morbida pelle.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo e vuoi scoprire di più sul pianeta Audi? Condividi con noi la passione per questo marchio, oltre 4.000 argomenti tecnici e tanto altro ti aspettano all'interno del Forumdi Inaudita.com

To all friends of Inaudita.com in the world! You can now read the contents of our blog and of our forum just clicking the flag corresponding to your language!

Liebe Freunde in der Welt von Inaudita.com! Sie können jetzt den Inhal

Vota questo articolo
(6 Voti)

Commenti  

+1 #1 Ford 2016-07-23 07:52
It's awesome to visit this web site and reading the views of all colleagues regarding
this article, while I am also eager of getting
knowledge.
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #2 sunshine 2017-05-29 09:56
Citazione Ford:
It's awesome to visit this web site and reading the views of all colleagues regarding
this article, while I am also eager of getting
knowledge.


thank you for the compliments. I'm sorry but I cannot write again. Other bloggers will continue to write...
Citazione | Segnala all'amministratore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ospiti : 129 Ospiti online Bloggers : Nessun blogger online

© Copyright 2003 - 2017 Inaudita.com 
All Rights Reserved
Webmaster Mattia Bernasconi

Vai all'inizio della pagina